La Dichiarazione di Conformità CE delle Macchine è l’ultimo passaggio che viene effettuato per apporre il marchio CE alla Macchina o Impianto.

Ma chi può compilare e firmare la Dichiarazione di Conformità?

Ci sono due casi. 

Se la Macchina viene prodotta da un Costruttore con sede nella Comunità Europea la Dichiarazione verrà firmata dal Costruttore (o dal suo mandatario) poiché possiede le conoscenze dettagliate relative al  processo di progettazione e produzione e si trova, pertanto, nella posizione migliore per eseguire la procedura completa di valutazione della Conformità.

Se, invece, la Macchina viene prodotta da un Costruttore con sede al di fuori della Comunità, sarà l’Importatore ad assumersi gli oneri del Costruttore firmando la Dichiarazione. Ciò dopo aver svolto le opportune verifiche affinché la Macchina sia realmente conforme alla Direttiva controllando, ad esempio, la Valutazione dei Rischi, il Manuale di Istruzioni, Uso e Manutenzione, i Test Report, ed avendo cura di fornire, se richiesto dalle autorità competenti, tutti i documenti necessari a verificare la Conformità della Macchina.

Perciò un consulente non può assumersi la responsabilità di firmare la Dichiarazione di Conformità, però guida e assiste chi immette sul Mercato una Macchina, avendo così la certezza di aver rispettato tutti i requisiti della Direttiva, interfacciandosi, nel caso, con enti certificati.

Lo stesso vale nel caso in cui il Costruttore produca una Quasi-Macchina. Solo che questa dovrà essere accompagnata da una Dichiarazione di Incorporazione. La Direttiva prevede che una Quasi-Macchina non possa essere marchiata CE e indica che nella Dichiarazione di Incorporazione devono essere inseriti tutti i Requisiti di Sicurezza e Tutela della Salute rispettati.

In entrambi i casi tali certificati di conformità sono obbligatori e per usare una analogia rappresentano la “carta di identità” della Macchina o della Quasi-Macchina. Sono inoltre obbligatori per legge e precisamente sono previsti dall’articolo3, comma 3, lett. e), dall’articolo 4, comma 1, e dall’articolo 10, comma 1, lett. c) del D.Lgs.17/10.

Categorie: Consulenza